Nuovi filler idratanti: il primo trattamento antiage

La pelle racconta molto di una persona: chi è, come si sente e che stile di vita conduce.

Una pelle sana trasmette benessere ed influenza il modo in cui una persona si sente nei confronti di se stessa.

La qualità della pelle é collegata alla vitalità interiore ed a uno stile di vita sano. Il sonno, un’alimentazione corretta e l’esercizio fisico hanno un ruolo importante per la qualità della pelle. Ma alcuni fattori esterni, come l’inquinamento, le condizioni metereologiche e l’aria condizionata possono comprometterla a vari livelli.

I trattamenti anti-age non sono riservati esclusivamente ad un pubblico maturo. Oggi esistono soluzioni innovative ed efficaci dedicate alle persone piu giovani per aiutarle a preservare il benessere della loro pelle, a prevenire e correggere i primi segni dell’età, sempre nel rispetto della fisionomia del volto.

Per prevenire è fondamentale prendersi cura della propria pelle mantenendola idratata e proteggendola dai danni causati dai radicali liberi e dagli agenti esterni.

Da un paio d’anni sono apparsi sul mercato nuovi filler composti da un gel iniettabile di acido jaluronico cross linkato in grado di migliorare notevolmente l’idratazione della pelle, oltre a migliorare l’aspetto delle rughe sottili.

L’acido jaluronico è uno zucchero naturalmente presente nella pelle. Quando viene iniettato nei tessuti cutanei, si combina con l’acqua per idratare e migliorare l’elasticità. Inoltre stimola la produzione di collagene e contribuisce a un miglioramento complessivo della qualità cutanea.

Il 91% dei pazienti sottoposti a questi trattamenti mirati a reintegrare l’idratazione cutanea è risultato più contento della propria pelle.

Dopo solo una sessione di trattamento si osserva un aumento dell’idratazione cutanea per 9 mesi e il 96% dei pazienti ha mostrato miglioramenti della qualità della pelle dopo il trattamento.


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *