Liposuzione 3d per il trattamento delle adiposità localizzate

Addome prominente, adiposità localizzate, coulottes de cheval non sono sempre l’espressione di sovrappeso o obesità. Sono accumuli di grasso geneticamente predisposti, nella maggior parte dei casi espressione di una silhouette ginoide (fianchi grossi e torace sottile).

Tale conformazione corporea non si risolve con la dieta e l’attività fisica, anzi: quanto più si dimagrisce tanto più gli accumuli di grasso risulteranno evidenti perché il resto del corpo si assottiglia mentre queste restano invariate e quindi più evidenti.

La liposuzione o liposcultura 3D è l’unica soluzione chirurgica in grado di risolvere definitivamente queste adiposità.

Abbiamo ereditato tale metodica dagli Stati Uniti dove l’intervento ha preso piede negli ultimi dieci anni, meglio conosciuto come “mommy makeover”. Un intervento mirato a restituire alle giovani mamme il fisico che avevano prima della gravidanza.

La liposuzione 3D si basa sul principio del ‘total body reshaping’ ossia una redifinizione della forma del corpo. Il grasso in eccesso viene aspirato dalle zone dove si accumula e viene reiniettato dove è carente. Ad esempio, si aspira il tessuto adiposo dalle cosce o dall’addome per poi reiniettarlo, previo specifico trattamento, in altre zone come i glutei o le mammelle.

Tali risultati sono sempre definitivi in quanto le cellule adipose non sono in grado di replicarsi.

L’intervento viene eseguito in anestesia locale associata a una leggera sedazione, quindi si può riprendere l’attività lavorativa nel giro di un paio di giorni.


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *